Esperimenti …”berlinesi” (da non ripetere)

…O il titolo più adatto forse sarebbe “come rovinare dei fornelli nuovi”? Comunque questo post lo devo assolutamente iniziare augurandovi Buon anno nuovo a tutti! Siamo nel 2013, emozionante no?!

Tornando a noi.  Sono tornata dal mio viaggio a Berlino (apro parentesi con il dire che è una città stupenda per il fatto che è funzionale, stimolante ma  anche tranquilla e a misura d’uomo), proprio per festeggiare il Nuovo Anno qui a Roma con alcune mie amiche e perchè mi mancava il Blog! Mi sono trovata molto bene a Berlino – è ormai il mio terzo inverno lì -, non faceva particolarmente freddo o forse ero cosi coperta che ci mancava solo che sentissi freddo! È un dato di fatto che durante le vacanze di Natale ci “lasciamo andare” ai dolci  e a quella fetta di lasagna in più; ma là a Berlino è stata una cosa impressionante: ad ogni angolo e ora la gente mangiava. In certi momenti non si capiva più se era pranzo o cena. E forse da questa “moda”  sono stata contagiata; posso dire che sono tornata a Berlino un po’ a malincuore (mi piacerebbe passarci un periodo più lungo) e con più o meno 7 chili in più!!!  Tralasciando questo piccolo dettaglio, di pazzie culinarie ne sono successe, come lo potete intuire dal titolo.

Vogliamo iniziare da quella sera in cui avevamo ospiti  e così di corsa, dopo una giornata per i musei, abbiamo dovuto improvvisare una cena? Nel nostro frigo e nel nostro stomaco per ben 10 giorni hanno girato solo formaggio, salmone e tanto tanto pane, e cosi la cena era a basa di: pasta al pesto (per variare!) e di formaggi vari e salmone.

Poi è arrivato il momento “interessante”: mamma ha avuto la bellissima idea, dato che i fornelli erano ancora caldi, di mettere delle fette di focaccia su di essi e guardate un po’ il fumante risultato…Immagine

Immagine

Alcune fette si sono un po’ bruciacchiate. Quando le abbiamo levate io ho guardato mamma, mamma ha guardato me e abbiamo capito che il danno era bello che fatto: tolte le fette ormai belle calde e fragranti, il fornello aveva tutte incrostature nere! Inutile descrivere la faccia di mio padre, però tutto si è risolto: il giorno dopo abbiamo comprato un prodotto specifico che ha fatto ritornare il fornello più o meno come nuovo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...