La mia prima Pasta Madre:Isdiha

Da oggi so che vuol dire provare quell’emozione, quel senso di terrore e di attaccamento verso  qualcuno che ami davvero e che ha bisogno di molte cure. No, non sono ancora mamma ma quasi. Tutto è iniziato ieri, 2 febbraio in questo posto dove, poiché questo weekend è stato dedicato al “Pasta madre day” hanno “spacciato” pasta madre. D’ora in poi prometto di prendermi cura di questa piccola polpetta sofficissima!! Ho appena finito di rinfrescarla dopo una lunga giornata in questa associazione culturale, zona Re di Roma. Per tutto il giorno ci sono stati laboratori e banchetti di artisti che hanno esposto le loro creazioni e i loro prodotti rigorosamente biologici. Alle 11 ho partecipato al corso di castagnole che abbiamo fritto verso le 14.30 e soprattutto mangiato! Ho conosciuto tante persone interessanti e consigli sempre utili, infine mi hanno “spacciato” altra pasta madre. Vi faccio vedere tutti i miei nuovi acquisti:

acquisti(pasta madre ecc) (1) Farina di grano duro dell ‘azienda agricola Janas, due creme una di pistacchio e l’altra di funghi porcini biologica comprata nel negozio Q.B. in Via Luchino Dal Verme 10, a Roma, l’impasto fatto questa mattina per le castagnole (domani pomeriggio le rifarò), due anelli di “Borse Vinile” (li trovate su facebook).

Dopo vari ripensamenti sul nome l’ho trovato: Isdiha che in arabo significa Rigogliosa;penso sia un nome molto adatto,soprattutto di buon auspicio!

Sono sicura che l’utilizzo della pasta madre, come pure la produzione e il mantenimento, prevede delle piccole accortezze ma, una volta presa la mano e, so soprattutto appena si inizia ad amarla, quella che può apparire  fatica inizialmente si tramuterà ben presto in sentimenti affettuosi nei confronti di questo lievito naturale e saremo sempre ripagati alla grande dai prodotti che riusciremo a sfornare, soffici, digeribili e che si manterranno più a lungo nel tempo. Spero di dire presto addio al pane del supermercato pieno di buchi e che il giorno dopo già diventa duro o gommoso…

Annunci

3 Comments Add yours

  1. bibliostatuario ha detto:

    Stanno crescendo proprio bene! Su che siamo pronte per fare il nostro primo pane!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...