Tutto incominciò così…

Spero che non sia un post troppo lungo, ma ho voglia di parlare oggi! Come ho già detto qui, sabato 2 ho ricevuto la mia prima Pasta Madre, Isdiha, e il giorno seguente due ragazze molto gentili che ho conosciuto mi hanno donato un pezzo della loro. L’ho trovato un gesto molto carino, ora siamo rimaste in contatto così quando ho qualche dubbio non mi resta che scrivere a loro. Penso che questo fatto di avere un lievito naturale in casa sia da valutare positivamente per almeno 3 motivi:

  1. Con un po’ di pazienza potremo dire addio ai prodotti industriali e preparare gustose e salutari ricette .
  2. Rinfrescare la pasta madre è un ottimo antistress! Sono seria: è un modo per staccare da quella fretta di ogni giorno e dedicarci a qualcosa che ci piace.
  3. Può diventare un’attività di gruppo: coinvolgi chi ami e chi vorresti che passasse più tempo con te. Per esempio, mamma mi sta aiutando molto: senza di lei ora le mie “lievitine” non sarebbero così belle.

Ma la prima regola in assoluto è spiegare cos’è questa Pasta Madre di cui si parla tanto, ma lo farò in un altro post sennò non arriverò mai alla ricetta di ieri sera!

Ieri pomeriggio sono tornata a casa giusto in tempo per il terzo rinfresco di Isdiha, Suheila e Ghaliya. All’inizio mi sono un po’ preoccupata perché le ultime due, le più piccoline, erano un po’ troppo liquide e avevano perso quell’odore acido al punto giusto, ma alla fine del rinfresco si sono ristabilizzate. Dato che da un giorno all’altro crescono di un bel po’ di grammi, abbiamo dovuto cambiare recipiente e così nel barattolo, dove stava prima Suheila,erano rimaste parti i lei e ci dispiaceva buttarle via perché comunque è lievito e così abbiamo deciso di improvvisare un dolce.

Ero  partita da un Pandolce di zucchine uvetta e noci ma mi sono accorta che non avevo né  l’uvetta né le noci, così…ecco il mio Pandolce di zucchine e frutta secca con lievito madre!

INGREDIENTI:

3 zucchine

100gr di frutta secca (io avevo solo mandorle e nocciole)

1 uovo intero e un tuorlo

2 cucchiai di Marsala secco

200gr di farina bianca

1 cucchiaio (anche due) di cannella in polvere

un pizzico di noce moscata

un pizzico di sale

zucchero ,sono andata ad occhio, circa 3-4 cucchiai pieni.

la dose di quant’era il lievito che ho usato non lo so, saranno stati nemmeno 10 gr.

PROCEDIMENTO:

Ho usato uno stampo in silicone quindi non ho dovuto né imburrarlo né infarinarlo, così sono passata subito all’azione o meglio il Multipratic ha fatto il suo dovere, grattugiando finemente le zucchine e la frutta secca.

In un recipiente ho unito lo zucchero, l’uovo, il tuorlo, il Marsala e li ho ben amalgamati. Poi ho versato le zucchine, la frutta secca tritata, la farina, le spezie e il lievito (con un po’ di acqua per farlo scendere dal barattolo al recipiente) così ho mescolato bene finché gli ingredienti non si sono ben amalgamati.

L’ho versato nello stampo e l’ho messo in forno preriscaldato a 180° per circa 45 minuti.

pandolcezucchinafruttasecca (2) pandolcezucchinafruttasecca (6) pandolcezucchinafruttasecca (7) pandolcezucchinafruttasecca (8)

Io e mamma ci stavamo preoccupando perchè pensavamo che non lievitasse invece dopo i primi 10 minuti già stava crescendo e così la nostra paura finale era quella che esplodesse ma non è successo nulla di tutto ciò anzi è così buona che ieri sera i miei genitori non riuscivano quasi a smettere di tagliarsene una fetta!

Avete presente un dolce soffice? Sicuramente, ma al tempo stesso leggero e delicato? In genere non mi metto a calcolare calorie o cose simili (la matematica che faccio a scuola mi basta e avanza!) ma penso che questa sia una delle ricette più salutari che abbia mai fatto; non contiene burro, né olio, ha pochissimo zucchero ed è ricco di grassi “buoni”, quelli della frutta secca. Un’altra osservazione: il sapore della cannella unito con le mandorle e nocciole è sublime!

Annunci

One Comment Add yours

  1. bibliostatuario ha detto:

    Una scorpacciata così non la ricordavo proprio! Che sorpresa per me le zucchine: un abbinamento insolito, ma proprio ben amalgamate alle mandorle e alle nocciole! Dobbiamo fare il bis al più presto!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...