Cornetti con la Pasta Madre

il

Oggi vi presento i miei 30,che 30 ormai non sono più, CORNETTI utilizzando lo scarto della Pasta Madre appena rinfrescata, che poi “scarto” si fa per dire: qui non si butta via niente!

cornetti miele (15)

Come avrete capito ieri pomeriggio ho fatto il rinfresco e qualche ora dopo vedendo il contenitore che strabordava,  mi è venuto in soccorso Internet. Tra le tante ricette che volevo provare i cornetti hanno attirato la mia attenzione.  La ricetta l’ho presa da questo  sito, ce ne sono molti però alcuni richiedevano  una preparazione molto lunga e io, in verità, volevo provare un semplice cornetto per ridurre la pasta madre (quando avrò più tempo giuro che mi impegnerò a fare dei Croissant sfogliati come questi).

Ingredienti:

250 g di pasta madre rinfrescata
250 g di farina manitoba
250 g di farina 00
180 g di zucchero
2 uova
80 g di burro
200 ml di latte
(nutella, miele o marmellata per riempire i cornetti)

Procedimento

Scaldare leggermente il latte e sciogliervi la pasta madre. Aggiungere quindi le uova e mescolare. Io ho messo tutto in un’impastatrice e  impastato per circa 10 minuti. A mano invece mescolare le farine e metterle al centro di una spianatoia. Creare una conca al centro e versarvi il lievito col latte e le uova, lo zucchero e  il burro. (Un segreto: all’impasto ho anche aggiunto la scorza grattugiata di un’arancia non trattata e un po’ di cacao amaro in polvere.) Riporre l’impasto in una ciotola e lasciar lievitare per circa 3 ore. Dopo questo tempo, l’impasto oltre a crescere, diventa più compatto, quindi stenderlo (io l’ho diviso in due parti per lavorarlo meglio) formando un rettangolo da cui andranno ricavati dei triangoli. Per formare la classica forma a cornetto si devono arrotolare  i triangoli partendo dalla base, al centro si mette il ripieno scelto (miele, marmellata, nutella ecc.). Su una teglia coperta da carta da forno ho disposto i cornetti. Ricordatevi che devono lievitare tutta la notte in un posto riparato, io come al solito nel forno, e di metterli distanziati tra di loro perchè tendono a raddoppiare di volume. Questa mattina mi sono alzata verso le 6 e 20, ho acceso il forno a 200° e li ho fatti cuocere per circa 20 minuti. Poi in fretta e furia ho provato a scattare qualche foto ma ho costatato che la luce fioca del mattino non è proprio il massimo, ma in quel momento l’importante era…assaggiare i cornetti appena sfornati!

Come potete vedere in questa foto i primi cornetti hanno una forma che lascia un po’ a desiderare, ma dopo aver capito bene il meccanismo ho preso la mano e gli ultimi sono venuti così carini!

cornetti miele (3) cornetti miele (6)

Questo posso dire che è il mio preferito -> cornetti miele (5)

L’impasto deve essere molto morbido e compatto quindi non appiccicoso, per essere più chiara ho fatto una foto dopo che l’ho premuto con l’indice: come potete vedere deve rimanere una bella impronta senza però che  rimanga parte dell’impasto attaccato al dito. cornetti miele (1)

Qui a casa ne siamo andati pazzi, io stessa non riesco a smettere di mangiarne. Una pasta morbida morbida e quell’aroma di arancia davvero gradevole rende il tutto ancora più delizioso!

cornetti miele (19)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...