Una Torta spontanea,senza veli e senza grassi!

on

SpongyCakeOrange (1)

Fin da piccola credo che l’apparenza sia importante. Voi ora penserete “Guarda tu con che razza di persona ho a che fare!” Fatemi spiegare: oggi l’apparenza che intendiamo noi  è qualcosa che viene ricercata a ogni costo nell’altra persona e, se non ha quei requisiti, non va bene per i nostri standard. Io non intendo questo tipo di apparenza: rifacciamoci a Omero. Ai suoi tempi, l’apparenza era considerata altrettanto importante, poiché al concetto di bellezza e qualità esteriori venivano associate quelle interiori, d’animo, quali la virtù o la bontà. Quindi quello che sto cercando di dirvi è che mi piace essere coerente con me stessa: mi piace l’ordine, e quindi avere un ordine sia mentale che esteriore. Vi faccio un esempio pratico molto tipico in questa società: avete presente quelle persone che appunto basano tutto sull’apparenza, eleganti qui, vestiti di marca qua, te le immagini raffinate in tutte le loro sfaccettature, ma poi aprono bocca e senti uscire termini o intercalari raccapriccianti. Non sto qui per criticare o polemizzare,ma penso che l’apparenza sia importante quando è lo specchio dell’anima  non una sorta di travestimento. Ho fatto tutto questo discorso perché mi piace condividere pensieri con voi e poi perché ho una ricetta da farvi assaggiare!

ORE 6:09 Per me la mattina era già iniziata da un pezzo, avevo l’ansia di infornare i Cornetti e il Pane Pasquale, di conseguenza il forno era già in funzione da un pezzo e così già che c’ero…  mi sono fatta una spremuta. Voi direte: “Brava!”

Il punto è che, come ho detto qui, non mi piace buttare la polpa quando faccio la spremuta e non mi piace mangiarla da sola così ho fatto un’altra torta, ma questa volta è senza Uova, Latte, Olio e Burro.

F.A.V.O.L.O.S.A. ha una consistenza che ricorda la pasta di mandorla, ma non certo il sapore che invece è molto più delicato e aromatizzato grazie all’arancia e al liquore. Adoro il fatto che ad ogni morso si scorge quel colore arancione della polpa in contrasto con il marrone del cacao.
È buonissima,adatta a chi non può mangiare latticini, ideale dalla colazione al dopocena. Vi svelo il “segreto”!

 SpongyCakeOrange (7)

Ingredienti:

300 gr di Farina

100gr di zucchero

un bicchierino di liquore a piacere

45gr di cacao amaro

300gr acqua

1 bustina di lievito vanigliato

polpa di 3 arance medie

Procedimento:

In una ciotola capiente setacciate farina, cacao e lievito; unite lo zucchero, il liquore, l’acqua  e la polpa. Mescolate con un cucchiaio fino ad ottenere un composto liscio.
Io ho utilizzato la carta da forno, potete anche imburrare e infarinare una tortiera e versare l’impasto, trasferite il tutto nel forno già caldo a 160°.
Fate cuocere la torta per 45 minuti, poi sfornatela, tiratela fuori dalla teglia e lasciatela raffreddare sulla griglia.

Una torta semplice, spontanea, che fa la sua figura, ma… non soffermiamoci soltanto sull’apparenza, diamole un morso per capire quanto sia buona dentro.

Morale della favol…osa ricetta: non soffermiamoci solo sull’apparenza,molte volte può rispecchiare le qualità interiori ,altre volte no. Io vi invito a essere voi stessi.

SpongyCakeOrange (19)

Advertisements

One Comment Add yours

  1. biblioragazzi ha detto:

    Hai proprio ragione,questa torta è stato un successone,è proprio semplice e buona.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...