Primavera in tavola: Torta di Ricotta con acqua di Rose

E..et..ciùùùùù! La primavera è arrivata. Si sente, lo sento dal mio naso o meglio, proprio ora che sbocciano i fiori, le giornate si fanno belle per una passeggiata nei parchi, l’allergia non manca a farsi avanti e rovinare tutto. Così mi metto l’anima i pace e mi incammino per la visita dal dottore… consapevole che una giornata andrà via così in fila ad aspettare il mio turno.

Entro nella sala già rassegnata: infatti davanti a me vi sono almeno altri sette persone che aspettano di essere visitate. Voi come passate il tempo dal dottore? Io cercando nel porta riviste qualcosa che non abbia titoli del tipo “…incinta di…” o “Scandalo! Ecco il nuovo amore di…”. Così mi inginocchio a mo’ di piccola fiammiferaia e incomincio la mia rassegna. Cerco, cerco… e cosa trovo? Riviste di Natale 2011! No, troppo vecchie. Periodici di calcio? No, semmai li lascio a quel ragazzo che è appena arrivato. Quando, finalmente, lo trovo: piegato sotto un glossario di medicina, un libricino piccolino si fa spazio tra le mie mani, incuriosita lo apro e delusione… tanti fogli ormai ingialliti, indizio che mi fa capire che questo quadernino a quadrettoni è di un bel po’ di tempo fa. Sconsolata faccio per chiuderlo, quando cade un foglio e la prima cosa che mi salta agli occhi che cos’è? È la ricetta della torta di ricotta. Continuo a leggere “con acqua di rose”: è fatta! Ho trovato come passare il tempo!

Finalmente è il mio turno.  Il quadernino lo rimetto tra le altre riviste, ma il foglio con la ricetta lo porto con me, entro e la prima cosa che dico, oltre a un nasale ” Buon giorno!” è ” Scusi dottore posso tenere questo foglio con su scritto una ricetta che mi piacerebbe provare?”. Così sono tornata a casa non con una, ma con ben due  ricette, non perché abbia trovato un’altra ricetta deliziosa, ma con quella che mi ha prescritto il dottore contro l’allergia!

torta ricotta con acqua di rose

Ingredienti per la pasta frolla:

250gr farina 0

50gr zucchero

1 uovo

80 gr burro ammorbidito

scorza grattugiata mezzo limone

pizzico sale

Ingredienti per il ripieno:

250 gr ricotta

2 uova

40 gr zucchero a velo vanigliato

50gr farina mandorle

6 cucchiai di acqua di rose

scorza grattugiata mezzo limone

Procedimento:

Preparate la pasta frolla, lavorate in una terrina tutti gli ingredienti fino a ottenere un impasto compatto, avvolgetelo nella pellicola e lasciate riposare in frigo per 30 minuti.

Per il ripieno: sbattete le uova con lo zucchero per 5 minuti, aggiungete la ricotta, la farina di mandorle, la scorza del limone, l’acqua di rose e continuate a mescolare con una frusta fino a ottenere una crema liscia. Stendete la pasta frolla su un piano infarinato e foderate il fondo e le pareti di uno stampo e infarinato. Bucherellate il fondo, stendetevi il ripieno e infornate a 50 minuti per 180°. Spolverate  a piacere con un po’ di zucchero a velo.

Fate raffreddare prima di servire.

torta al profumo di millefiori con ricotta

P.S.Il giorno dopo è ancora più buona e il profumo di rose più intenso.

Annunci

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. biblioragazzi ha detto:

    Pronta per essere impacchettata e portata da Olga e Alberto per gustarla tutti insieme dopo cena!

    Mi piace

  2. paneepomodoro ha detto:

    Non farmi parlare delle attese nella sala d’aspetto del dottore! Soprattutto ci sono certi vecchietti che ci passano giornate intere, giorno dopo giorno e che si trovano malesseri solo per il gusto di passare un altro giorno dal dottore, quando invece io ho un milione di altre cose da fare e fremo per l’attesa!
    Tralasciamo va, che è meglio!
    Questo dolce deve essere strepitoso: mai avrei pensato di aggiungere l’acqua di rose alla torta della nonna!

    Mi piace

  3. barfarm ha detto:

    Ciao! Ti ho citato nel mio ultimo post e volevo fartelo sapere, nel caso avessi voglia di darci un’occhiata. A presto! Barfarm

    Mi piace

  4. gherigliodinoce ha detto:

    La torta è resistita fino alla sera,pensate che l’avevo preparata nel primo pomeriggio in vista della cena con degli amici e ci speravo poco nella sua durata,in cucina c’era un profumino!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...