Quatre-quart agli agrumi e cioccolato ovvero come salvare un compleanno…

Ok, forse non è periodo di dolci ci stiamo avvicinando alla fatidica “prova costume”. Però oggi almeno un dolcetto ci vuole: è il compleanno di papà! E poi diciamoci la verità, se mio padre non me l’avesse ricordato – della torta dico, non del compleanno – non mi sarei fatta il problema su che torta fare ma quando mi ha chiesto “Astrid, la compriamo la torta?” gli ho risposto come se fosse tutto sotto controllo e già pianificato: “Ma no, la faccio io”.  Ovvio no?!  Bene, sono le due di pomeriggio, appena tornata da scuola, piena di compiti e mio padre, giustamente, vuole una torta per il suo compleanno, cosa fare?  Sì, avrei voluto fare una di quelle torte al doppio cioccolato, doppia panna, alte due piani e magari farcite e stra-farcite, perchè sono belle da vedere, fanno scena, ma poi chi l’avrebbe mangiata? Sì, perchè noi siamo più da ciambellone, crostata, siamo come dire… amanti delle cose semplici. Così mi sono messa a sfogliare i “quaderni di cucina” allegati al «la Repubblica» e tra tutte le ricette mi è saltata agli occhi questo dolce che mi è sembrato fattibile e così eccolo qua pronto per essere mangiato. E aggiungerei anche: pure questa volta me la sono cavata!

quatre-quart (5)

Questa torta, di consistenza quasi come quella del pan di spagna, è un dolce soffice d’origine francese. Si chiama così perchè i quattro ingredienti principali che la compongono: farina, zucchero,burro e uova, sono presenti nelle stesse quantità. Per non sbagliare, pesate prima le uova (senza guscio) poi adattate il resto degli ingredienti al loro peso. Perfetta tagliata a strati e farcita, ma aspettate che sia ben fredda prima di tagliarla.

Ingredienti per 6 persone:
250 g farina bianca 00
250 g di zucchero
250 g burro
4 uova
1 arancia e 1 limone non trattati
1 bustina lievito dolci
zucchero a velo sale q.b
50 gr di cioccolato fondente
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
Procedimento:
Grattugiate la buccia degli agrumi facendo attenzione a non intaccare la parte bianca, premetene anche il succo e raccogliete il tutto in una ciotola. Lavorate i tuorli con lo zucchero fino a quando risulteranno chiari e spumosi. Aggiungete il burro fuso ma raffreddato, un pizzico di sale, la buccia grattugiata e il succo. Setacciate la farina con il lievito e aggiungeteli poco a poco agli altri ingredienti, mescolando per non formare grumi. Aggiungete il cioccolato tritato e in ultimo unite gli albumi montati a neve mescolando delicatamente. Sistemate il composto in uno stampo e cuocete a 160° per circa 45 minuti, lasciate riposare in forno spento per 5 minuti. Fate raffreddare il dolce, spolverizzatelo di zucchero a velo e servite.
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
PS: Ho sbagliato puntualmente le dimensioni dello stampo e così ho ricavato con l’impasto in eccesso 6 deliziosi muffin per evitare di trovare spiacevoli inconvenienti, da pulire, sul fondo del forno! Non potevo non mettere anche la mia piantina grassa che fa di tutto per dirmi che è primavera!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...