Barchette di peperoni rossi e riso integrale

 Buongiorno a tutti!

Lo sapete che mi sta nascendo una passione per le statistiche e le percentuali?

Mi spiego: sono sempre alla ricerca di dati, di incrementi delle varie ricerche che si fanno nel campo gastronomico-culturale.

Per esempio lo sapete che le aree dedicate alle colture con metodo biologico hanno raggiunto nel 2012 una superficie di 1.167.362 ettari, con un incremento del 64% sul 2011? Questo è un dato molto positivo vuol dire che sempre più persone stanno prendendo in considerazione l’importanza di uno stile di vita alimentare sano. Di conseguenza in Italia sono aumentati i punti vendita specializzati nel biologico: da 1.163 unità nel 2010 si è arrivati a 1.270 nel 2012. E quindi quanti consumatori? Negli ultimi 12 mesi i dati registrati identificano 32.4% consumatori abituali.

Sana, il Salone internazionale del biologico e del naturale, apre domani a Bologna e compie 25 anni. Inoltre è stata scelta per rappresentare all’Expo 2015 di Milano il settore bio. Da domani fino al 10 settembre tra gelati, cosmetici, design, vari punti ristoro non mancherà l’angolo Kids e il Sana Shop, che per la prima volta consente agli espositori di vendere i prodotti. Per di più per l’inaugurazione a tagliare il nastro di Sana 2013 alle 10 e 30 sarà Vandana Shiva, scienziata, ecologista e fondatrice dell’associazione Navdanya, e terrà una lezione sul tema Semi di libertà. Per maggiori informazioni non esitate a visitare il sito: www.sana.it 

peperoniriso (1)

Mi piacerebbe tanto prendere il treno e andare ma non mi è possibile, però con questa ricetta naturale all’insegna del benessere sostengo la cucina verde.

Durante la mia permanenza a Singapore, Kuala Lumpur e Bali non posso dire di non aver mangiato riso anzi posso pienamente affermare che ho fatto la “cura” del riso: a colazione, pranzo o cena andava sempre bene!

Però, si sa, il riso loro, buonissimo, non è integrale ed era da un bel po’ che non lo usavo, così oggi gli ho risollevato un po’ su il morale e l’ho reso protagonista di questa ricetta davvero facile e versatile.

Tra qualche ora arrivano i colleghi di vostro marito? I suoceri? Gli amici che non vedete da tanto tempo? Ma allora peperoni con riso!

Io ho optato per una versione vegetariana e molto semplice ma voi potete arricchirla con olive nere, alici, mozzarella ecc.

Inoltre qualche giorno fa, Oreste, il mio vicino molisano, mi ha portato un cesto pieno di prodotti regionali: passata di pomodoro della sorella, insalata del campo, mozzarella di bufala (guardate qui come l’ho usata) e un bel caciocavallo a pasta dura che ho deciso di usare per insaporire e rendere più sfiziosa la ricetta.

Ingredienti per 4 persone:
2 peperoni rossi
240 gr di riso integrale
5 pomodori da sugo
una cipolla
olio, basilico e uno spicchietto di peperoncino
caciocavallo
parmigiano grattugiato q.b.

Procedimento:
Dividete i peperoni a metà nel senso lungo della lunghezza così da ottenere quattro barchette.
Eliminate i semi e i filamenti bianchi, lavateli e immergeteli per intero in una pentola con acqua bollente leggermente salata per circa 10 minuti in modo che si ammorbidiscano.
Scolate i peperoni e lasciateli raffreddare in uno scolapasta in modo che perdano un po’ di acqua.
Nel frattempo preparate gli ingredienti per il ripieno. Lessate il riso in acqua salata, scolatelo e fatelo raffreddare.
Preparate un sugo semplice facendo soffriggere un po’ di cipolla con un filo d’olio e lo spicchio di peperoncino. Aggiungete i pomodori e qualche foglia di basilico.
In una ciotola mescolate il riso con il sughetto e il parmigiano grattugiato.
Sistemate i peperoni in una teglia precedentemente oliata.
Con l’aiuto di un cucchiaio riempite i peperoni, terminando con cubetti di caciocavallo e una spolverata di parmigiano.
Cuocete in forno preriscaldato a 200° per circa 20 minuti.
Lasciate riposare in formo per un paio di minuti e servite subito dopo.

peperoniriso (3)

Annunci

2 Comments Add yours

  1. marialarese ha detto:

    Gli adoro fatti cosi.. davvero da provare ❤

    Mi piace

    1. Astrid ha detto:

      Grazie Maria, mi fa molto piacere che sono di tuo gradimento! Ti consiglio di provarli anzi sono curiosissima di sapere e vedere la tua versione. A presto ^_^

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...