Pane integrale e inizio scuola

Si sa il lievito madre necessita di cure, di molte cure. E quest’anno spero tanto di riuscire a tenere il passo.

E dico in generale: spero di riuscire a continuare i miei hobby, le mie passioni e contemporaneamente di riuscire a dare il mio massimo a scuola. Questi quattro anni del liceo non sono per niente volati, finalmente questo è l’ultimo.

Ogni anno ha avuto i suoi alti, bassi e novità. Quest’anno ho fatto una scelta … integrale: ho deciso di cambiare scuola. Sì, proprio l’ultimo anno, proprio il giorno prima di iniziare. D’altronde cinque anni fa non crediate che avessi le idee chiare: ho scelto lo scientifico il giorno prima che iniziasse scuola, dopo essere stata combattuta tra classico e linguistico! Quindi tra le mie qualità non posso certo scrivere a caratteri grandi “brava  a prendere decisioni”. O, meglio, io le decisioni le prendo: è che non so se sono giuste. Sta di fatto che martedì 10 settembre è stata l’ultima volta che sono entrata come studentessa nello storico Liceo “Cavour”, che ho visto il bar di Mauro, i bidelli tanto simpatici, i corridoi, i bagni dove chissà quanti fazzoletti pieni di lacrime avrò mandato giù per lo scarico ecc., ma la cosa che mi mancherà di più sarà quella vista meravigliosa che ogni mattina mi toglieva il fiato: il Colosseo.  Ma ci farò l’abitudine: in fondo mancano circa 200 giorni e la scuola finirà, sarò catapultata nel mondo dei grandi e hai voglia a decisioni…! Inoltre, per raggiungere la nuova scuola, devo attraversare un vasto uliveto: un tragitto che prima attraversava la storia e ora si snoda attraverso la natura!

Non vi sto a raccontare le varie vicissitudini che mi hanno portato a cambiare scuola; un po’ perchè non saprei da dove iniziare, ma poi perchè, ora che ho tempo, voglio condividere con voi soprattutto questo pane integrale preparato con gli esuberi del lievito madre. Cercavo una ricetta semplice per smaltire un bel po’ del mio Gaspare, che era cresciuto dopo vari rinfreschi. E questa ricetta è venuta in mio aiuto.

IMG_0821

Ingredienti:
200 g di lievito naturale (attiva)
300 g di farina integrale
200 g di farina di frumento “0″
300 gr di acqua
1 cucchiaino di miele
15 g di sale

Preparazione:
Sciogliete il lievito nell’acqua, senza lasciare grumi, aggiungete il cucchiaino di miele.
A questo punto aggiungete le farine e il sale sempre continuando a impastare.
Passate sulla spianatoia e lavorate prima con le nocche e poi con i pollici, sbattete l’impasto e formate una palla. Formate il taglio a croce.
Coprite con canovaccio e fate lievitare per 3 ore.
Riprendete l’impasto, schiacciatelo molto delicatamente, formate un rettangolo e procedete con  le pieghe a libro.
Rimettete l’impasto a lievitare per un’ora coperto da un canovaccio.
Riprendetelo e dato all’impasto la forma desiderata, fate i tagli e rimettetelo a lievitare per 4/5 ore.
Riscaldate il forno a 200° e infornate per circa 50 minuti con un pentolino di acqua.

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. zuccherando ha detto:

    Ciao, ti ho nominata sul mio blog per un premio!

    Mi piace

    1. Astrid ha detto:

      Grazie mille =)

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...