Tortelli di patate, pomodoro e basilico

Fin da piccola non ho mai avuto una bella grafia ma soprattutto ho sempre odiato le cornicette, un esercizio che ci facevano fare alle elementari che consisteva nel disegnare le prime pagine dei quaderni a mo’ di cornice. Per non parlare della mia abilità con la matita: per carità, non so proprio disegnare! Al massimo, coloro.

Eppure mi piacerebbe tanto mettermi a tavolino e incominciare a disegnare, penso sia bellissimo comunicare le proprie emozioni e sentimenti attraverso un foglio e matite colorate.

Ora che ci penso qualche anno fa ho fatto un corso di ceramica è stato molto bello; mi sentivo un po’ come nel film Ghost con l’unica differenza che alle mie spalle c’era una vecchietta!

Sarà forse il mio campo la scultura?

Non si sa mai, ma per il momento io continuo a impastare e oggi di nuovo pasta fatta in casa.

Ecco questa volta i classici tortelli di patate (la mia …scultura gustativa!).

ravioli patate pomodoro (1)

Ingredienti
(per 4 persone)

Per la pasta:
400 g di patate
150 g di farina “00”
1 uovo
sale q.b.
Per il ripieno:
400 g di Taleggio o Brie
Per la salsa:
1 kg di pomodori 
50 ml di olio evo
1 mazzetto di erba cipollina
6/8 foglie di basilico (più qualcuna per guarnire)
Procedimento:
Lessate le patate e, quando pronte, scolatele, pelatele e ponetele su una spianatoia. Schiacciatele e unite la farina, l’uovo e un pizzichino di sale, lavorando il tutto con le mani fino ad avere un impasto liscio ed elastico, che stenderete con un matterello fino a uno spessore di 3 mm circa. Dividete a metà la sfoglia ottenuta. Su una parte disponete il formaggio a dadini in tanti mucchietti distanti circa 5 cm l’uno dall’altro. Adagiate l’altra parte della sfoglia fino a coprire il tutto, sigillando bene e ritagliando i tortelli.
Preparate la salsa: sbollentate, pelate e passate i pomodori; in una padella con l’olio caldo versate la passata ottenuta e lasciatela consumare, insaporendo con le erbe sminuzzate. Intanto lessate i tortelli in acqua leggermente salata e, a mano a mano che vengono a galla, tirateli su con una schiumarola e metteteli a insaporire nella salsa.
Impiattate guarnendo con qualche foglia di basilico.
Con questa ricetta partecipo al 2° contest di Il goloso mangiar sano: “La pasta fresca“.

banner-pastafresca

 

Annunci

5 commenti Aggiungi il tuo

  1. bellissimi…come tutti i piatti che sin’ora ho visto qua!ciao, Vale

    Mi piace

    1. Astrid ha detto:

      Grazie Vale, gentilissima!

      Mi piace

  2. LaCaccavella ha detto:

    Buoni e sono anche belli, i miei non riescono mai così precisi. Mi hanno da poco regalato un raviolatore, forse con quello sarà più semplice 😉 buona serata

    Mi piace

  3. acasadisimi ha detto:

    Come cuoca sei fantastica! come pittrice…facci vedere..poi ti diremo!!! Buona giornata!
    Simi

    Mi piace

  4. Pepe ha detto:

    Boni!!! Beh ti confido una cosa. Mi madre sostiene “sono negata per il disegno” e poi mi fa i cigni con le arance. Questo per dire che ognuno di noi ha il suo modo di esprimere la creatività. E poi, davvero, non è vero che non sai disegnare. Ognuno di noi lo sa fare. Magari non saranno disegni da Walt Disney ma saranno comunque belli. Io non ho mai disegnato. A scuola ero io la testa “artistica” e le mie compagne le braccia che realizzavano quello che avevo in mento. Una gran squadra. Di recente (non so hai notato su FB o blog o instagram) ho fatto dei disegni. niente di che ma che soddisfazione. Non pensavo ci sarei riuscita, ed invece….
    Non porre limiti. Sul seri. Te sei ancora giovane fresca e con un mondo ai tuoi piedi. Non fare mai l’errore di dire “non posso” “non riesco”. Vai e spacca il mondo, aggredisci con la tua sensibilità e creatività. E vedrai che otterrai grandi soddisfazioni.
    Per me sei come Ariel la Sirenetta. Ora stai in fondo al mar, ma presto camminerai con le tue gambe. Ad essere precisi, ti ci vedo li sulla spiaggia con il Gabbiano un poco traballante, ma presto sarai in abito da sera innamoratissimo e fighissima. Parola di Zia Pina!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...