Clafoutis alle ciliegie e cioccolato per festeggiare

Come mi sento? Beh, senza ombra di dubbio, leggera! È da 5 anni che aspettavo  che arrivasse questo giorno e finalmente eccolo qui.

Un percorso che si è svolto tra alti e bassi, ma l’importante è che sia andato a buon fine.

Forse ora come ora devo ancora realizzare che è veramente finito tutto, che non entrerò più nella mia 5^B, che non ci saranno più i professori a dirmi quello che devo fare, non ci saranno più le chiacchierate con le bidelle, le file immense al bar della scuola, le assemblee, le gite, i miei compagni di classe, Giulia non sarà più la mia compagna di banco, ma soprattutto quei volti noti e rassicuranti di un ambiente familiare quale era.

Per chi non lo sapesse, ho dato l’orale della maturità questa mattina alle otto. Posso finalmente dire anch’io che gli Esami di Stato non sono proprio una passeggiata, ma sono fattibili se si studia costantemente durante l’anno e, diciamocelo, ci vuole pure un po’ di fortuna, soprattutto per le domande che possono capitare alla la terza prova!

All’orale invece è diverso. La cosa più importante è stare calmi – io non ero particolarmente in ansia -, però nell’esporre la mia tesina Il cibo tra piacere e cultura (che mi piace tantissimo!) mi sono accorta che ero un po’ agitata ma fortunatamente la commissione cercava di smorzare con sorrisi e battute inerenti a quello di cui stavo trattando. Dopo sono iniziate le domande sul programma dalle varie professoresse (sì, la commissione era composta da sole donne!) naturalmente non sono mancate un po’ di incertezze o titubanze, ma penso di aver risposto altrettanto bene ad altre.

clafoutis ciliege cioccolato (4)

 La prima cosa che ho fatto appena tornata a casa? Naturalmente, oltre a mettere i libri di scuola in uno scatolone (per fare posto sullo scaffale ai ricettari che non aspettavano altro), ho indossato il mio grembiule, mi sono munita di pazienza per snocciolare le ciliegie e ho in tal modo risanato quel legame con la mia cucina che da un po’ di settimane avevo trascurato!

Ho deciso così di preparare un dolce estivo, leggero e facile. Si prepara in pochi minuti, si sistema un po’ di frutta fresca in una teglia e ci si versa sopra la pastella; sì, avete indovinato! Il clafoutis, uno dei dolci tradizionali francesi tra i più diffusi e apprezzati.

Questa ricetta è tratta da Sale & Pepe di maggio 2014, p. 38.

Ingredienti:

1 dl di latte
2 cucchiai di panna fresca
2 uova
30g di farina
60g di zucchero
2 cucchiai di gocce di cioccolato
1 cucchiaino di scorza di limone grattugiata
una noce di burro
1 cucchiaio di mandorle a filetti
1 bustina di zucchero a velo 
250g di ciliegie snocciolate (circa 400 con il nocciolo)

Procedimento:

Imburrate una pirofila e riempitela con le ciliegie.
Riscaldate il latte con la panna. In una ciotola, sbattete le uova con lo zucchero, poi incorporate la farina, la scorza di limone e il mix tiepido di panna e latte.
Versate la crema sulle ciliegie, cospargete con le gocce di cioccolato e i filetti di mandorla e cuocete in forno caldo a 180° per 40-45 minuti.
Servite il clafoutis tiepido o freddo spolverizzato con lo zucchero a velo.

clafoutis ciliege cioccolato (6)

 

Advertisements

10 Comments Add yours

  1. Complimenti!!Goditi la libertà e la leggerezza adesso!

    Mi piace

  2. LaCaccavella ha detto:

    Brava e in bocca al lupo per il futuro 😀

    Mi piace

  3. booksyalove ha detto:

    Congratulations on completing your exams and finishing high school in grand style! I love the subject of your final paper, also!.
    I think I will try this clafoutis recipe using the fresh blueberries from our garden and fresh peaches from nearby orchard. Perhaps vanilla ice cream will go on top!
    More lovely summertime recipes, please! It is very hot and humid in Texas right now.

    Mi piace

    1. Astrid ha detto:

      Katy I am so happy to hear from you! Many thanks for your interest about my life!
      Such a nice idea a clafoutis with blueberries and peaches! Let me know the result =)
      Of course, preparing Summer recipes is in my plans!

      Mi piace

  4. cookinlove83 ha detto:

    Bentornata e congratulazioni per il traguardo raggiunto! Ricordo anche io quel momento di liberazione! Un momento da festeggiare! 🙂

    Mi piace

  5. Brava Astrid!
    Ma lo sai che il clafoutis alle ciliegie è uno di quei dolci che mia madre faceva spessissimo quando ero bambina?
    Che ricordi!
    Complimenti per l’esame e la tesina 🙂
    Vedrai sarà un’restate stupenda!
    Un abbraccio
    Lou

    Mi piace

  6. festeggia, festeggia a cuor leggero e respira aria pulita mia cara! te lo meriti!!!! bravissima!

    Mi piace

    1. Astrid ha detto:

      Geazieeee mille 🙂

      Mi piace

  7. lisachepasticci ha detto:

    Congratulazioni!
    Ricordo con nostalgia i giorni del mio esame di stato (ben sette anni or sono…).
    Quella leggerezza da fine scuola ha lasciato il posto ad ansie e preoccupazioni per il futuro e a volte chiudo gli occhi e mi illudo di poter tornare indietro nel tempo… ihihihih
    Complimenti ancora, per l’esame e per questa delizia… ❤

    Mi piace

  8. Terry ha detto:

    Anche io ricordo quei momenti (lontani) ripensando al sollievo e l’incredulitá che fosse finito un periodo davvero importante della mia vita! 🙂
    Cmq spno felice di rivederti ai fornelli a sfornare questa bontá alle ciliegie! Brava stellina! 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...