Le camille con carote e mandorle

Oggi mi sento molto meglio sarà che il viso si sta lentamente sgonfiando e soprattutto gli occhi mi fanno molto meno male.

Se fino a ieri il colore principale che si notava sul mio volto era il viola, ora mi sto avvicinando al color “Simpsons”, quasi quasi mi donavano di più quelle gradazioni di viola!

Questa mattina per festeggiare il mio miglioramento ho voluto provare a preparare la mia versione delle Camille, le famose merendine che piacciono quasi più ai grandi che ai bimbi.

Tra le merendine in commercio se dovessi scegliere metterei quelle nel mio carrello della spesa perché mi danno l’idea di essere quelle più genuine e naturali, ma se prendo la confezione, la giro e leggo gli ingredienti  la poso e corro a prendere il minimo indispensabile per prepararmele da sola.

Sì, avete ragione non avranno quel colore arancione sparaflescioso, ma neanche tutta quella sfilza di ingredienti poco raccomandabili.

In questi giorni nuvolosi, in cui sono obbligata a riposarmi e a riprendermi dall’intervento, so con cosa fare merenda!

Il risultato è ottimo, con queste dosi mi sono venute dodici sofficissime “camille”.

IMG_7149

Ingredienti:

120 g di zucchero di canna

un pizzico di sale

un uovo

100 g di carote

60 g di succo d’arancia più la scorza di un’arancia

30 g di olio

170 g di farina (io ho usato 0 e di riso)

una bustina di lievito

60 g di mandorle

Procedimento:

Per prima cosa lavate le carote e tenetele da parte. Io per questa ricetta ho fatto tutto con il mixer. Ho unito inizialmente l’uovo con lo zucchero e il pizzico di sale. Poi le mandorle, la scorzetta dell’arancia e le carote. Ho fatto andare per qualche minuto e ho aggiunto il succo d’arancia e l’olio. In ultimo aggiungete la farina setacciata con il lievito. Ho versato due, tre cucchiaiate in dodici stampi in silicone e ho infornato in forno caldo per 10 minuti a 180° ventilato e altri 15 minuti a 170° in forno statico.

IMG_7155

Pubblicato da Astrid

Salve a tutti gente! Qui che vi parla è Astrid una ragazza di Roma che ama l'estate, i colori, gli animali e la cucina. Il mio sogno più grande è viaggiare, sempre. Di forchetta buona anzi buonissima non dico mai di no al bis. Mi sono avvicinata al mondo della cucina negli anni del liceo e da quel momento non ne posso più fare a meno. La mia è una cucina semplice, che segue le stagioni e attenta alla provenienza dei prodotti. Una cucina vegetariana perché gli animali li vedo solo come amici a cui volere bene e portare rispetto. La mia cucina è amore, rispetto, curiosità e semplicità.

8 pensieri riguardo “Le camille con carote e mandorle

    1. Ciao dolcissima, io sto molto meglio oggi sono anche uscita di casa dopo giorni passati chiusa a riposare!! sono ancora un po’ gonfia in viso e il naso dolorante però il peggio è passato ormai sarà una passeggiata! domani ho la visita con l’otorino che mi ha operato 🙂 Grazie Elena sei un tesoro dolcissimo! un bacione

      Piace a 1 persona

    1. Ciao Silvia!! Grazie per il complimento 🙂
      Allora puoi omettere il lievito, io ti consiglio di aggiungere se puoi un cucchiaino di bicarbonato con un cucchiaio di aceto di mele! Se non puoi assumere anche il bicarbonato prova con mezza banana matura o una purea di mele o semplicemente del succo di mela che ammorbidiscono l’impasto! Spero di essere stata d’aiuto! 😊 fammi sapere mi raccomando 😻

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: