Ricette di base: La pasta frolla

Buona domenica a tutti, come va?

Siete tornati a padroneggiare la vostra scrivania d’ufficio o state ancora con la testa fra le nuvole?

Io sono tornata a lavoro già da un mesetto; il 26 iniziano le lezioni all’università, ho visto gli orari, vi dico solo che non avrò il tempo nemmeno di sbucciarmi una mela, così mi sfogo ora in cucina che prima di dicembre sarà dura togliere la testa dai libri!!

Questa mattina mi sono alzata con la voglia di preparare una pasta frolla come si deve, di quelle che dici “ooh è proprio perfetta!”.

Non so voi ma per me la riuscita della pasta frolla è importantissima, quando non riesco a formare un panetto liscio e compatto la giornata si può dire conclusa.

Dopo tanti, tantissimi, milioni di tentativi posso condividere con voi la ricetta della pasta frolla che uso tutte le volte che devo preparare crostate o biscotti.

Da quando sperimento dolci senza ingredienti animali ho riscoperto il piacere di mangiare la pasta frolla…bye bye retrogusto burroso!

torta-pinoli

Quando preparate una frolla, che sia per cottura in bianco, ovvero senza marmellata o altro ripieno, oppure già farcita, il mio accorgimento è quello di usare una farina debole, così da ottenere una base più friabile e leggera. La farina di farro per esempio è ottima!
Spesso opto per un mix di farine: farina di grano saraceno, farina di tipo 2, farina integrale di frumento…insomma osate!! Vi consiglio quindi di usare 250 g di farina bianca e 250 di farina di farro, integrale ecc.

Questa ricetta è frutto di vari tentativi e rielaborazioni provenienti dalla ricetta tradizionale.

Amici celiaci provatela con un mix di farina di riso, di grano saraceno e farina di mais fioretto…perfetta anche in versione gluten-free!

Siete pronti per la pasta frolla senza burro, grassi idrogenati e uova?

Ingredienti:

500 g di farina

 250g di zucchero di canna

130g di acqua

 30g di olio di mais

30 g di latte vegetale

70g di olio extravergine d’oliva

 un pizzico di lievito per dolci

 un pizzico di semi di vaniglia

aromi a piacere: cannella, noce moscata, cardamomo, curcuma ecc…

Procedimento:

Mettete lo zucchero in una ciotola con l’acqua e mescolate bene.
Aggiungete poi l’olio, il latte, l’interno di un pezzetto di bacca di vaniglia e mescolate.
Unite il lievito, le due farine e gli aromi fino ad ottenere il panetto di frolla.
Avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare almeno un paio d’ore in frigorifero.
Una volta passato il tempo necessario, utilizzatelo come una normalissima pasta frolla e cuocete a 170°C per circa 30 minuti.

pasta-frolla-veg

 

Advertisements

10 Comments Add yours

  1. Terry scrive:

    Stupend questa frolla veg… La voglio provare e che stupendi i micini 😉

    Liked by 1 persona

    1. Astrid scrive:

      Lo stampino a forma di micino è bellissimo vero? Me lo hanno regalato dei miei amici per il compleanno!!! Fammi sapere come ti trovi con questa frolla!! Io ti posso dire che il panetto si forma da solo; è facilissima da stendere, e viene bella rustica

      Liked by 1 persona

  2. Anche io provai a fare una pasta frolla vegana, utilizzando acqua e olio evo (o quello di mais delicato), ma così non l’ho mai pensata! Devo provarla!
    P.s. che carini i gattini! Dove hai preso gli stampini? (sono una collezionatrice seriale di stampi per biscotti)

    Liked by 1 persona

    1. Astrid scrive:

      Pure te sei stampini addicted? Allora devo farti vedere tutti quelli che ho!

      Liked by 1 persona

      1. Io avevo una scatola in cui tenevo gli stampini, poi la scatola è diventata troppo piccola, quindi ho preso una scatola che sarà tipo 60 o 70 cm e c’ho buttato tutto dentro… Ma anche quella sta morendo 😄

        Mi piace

    2. Astrid scrive:

      Lo stampino me lo ha regalato una mia amica per il compleanno, non so di preciso dove lo ha preso!! Comunque questa frolla inizialmente prevedeva 70 olio EVO e 70 di semi, ma cosi la trovo più leggera! Fammi sapere come va!! 😄

      Liked by 1 persona

      1. Proverò! Ho proprio voglia di biscotti non burrosi (più sani!)
        Che bellissimo regalo *-* io a un’amica ho regalato quelli che vanno tanto a forma di panda

        Mi piace

  3. Da Amante della frolla, come ben sai, non posso esimermi dal provare questa tua versione ❤

    Liked by 1 persona

    1. Astrid scrive:

      Elena che felicità ritrovarti qui!!! 😍
      Devi provarla assolutamente!! Io l’ho preparata la mattina e la sera, rientrata da lavoro, mi sono messa a fare una crostata…non sai che dolce risveglio questa mattina! 😄

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...