Gazpacho viola di barbabietole e cetrioli

Qualche sera fa mi trovavo in veranda a casa di una mia amica e stavamo parlando su quanto sia noioso ascoltare i discorsi sul tempo che ormai invadono le conversazioni di tutti i giorni con amici e conoscenti:”Certo che caldo!”,”Oggi fa proprio caldo non trovi?”o ancora meglio, la più inflazionata: “Domani il meteo dice che le temperature si alzeranno”.

Fortunatamente noi quella sera il discorso non l’abbiamo mai toccato perché avevamo tantissime cose da raccontarci tra viaggi, esami dell’università, programmi futuri, sport e cucina!

Però una ricetta in onore di tutti i calorosi, di tutti quelli che non accendono il forno da due mesi e ricominceranno a farlo verso metà settembre, di tutti quelli che vanno avanti a caprese, io la voglio fare.

Una ricetta gustosa, freschissima e leggera.

Bastano pochi ingredienti e la vostra zuppetta viola è pronta!

In estate è bello organizzare una cena tra amici in terrazza o in giardino per riprendersi dal caldo della giornata, ma se non volete servire sempre la solita insalata di riso o caprese stupite i vostri ospiti con questo Gazpacho viola!

gazpacho viola di barbabietole (3)

Ingredienti per 6 persone:

500 g di barbabietole al vapore

450 g di cetrioli

100 g di pane raffermo

1/2 cipolla rossa

1 spicchio di aglio

succo di mezzo limone

2 cucchiai di aceto di mele

50 ml di olio evo

350 ml di acqua

 tabasco e origano

Procedimento:

Mettete il pane raffermo in una ciotola e copritelo con dell’acqua e i due cucchiai di aceto di mele. Lasciate riposare in ammollo per 15/20 minuti.

Pulite le barbabietole, tagliatele a cubetti e versatele in una ciotola. Pulite i cetrioli, togliete la parte centrale con i semi e versateli nella ciotola con le barbabietole.

Strizzate il pane e versate anch’esso nella ciotola. Aggiungete il succo di limone, 350 ml di acqua, l’olio, la cipolla e l’aglio. Frullate il tutto con un mixer ad immersione. Aggiungete un po’ di tabasco, l’origano e mettete in frigo per almeno 2 ore. 

A cena abbiamo gustato questo gazpacho rinfrescante con del pane e del tofu alle erbe.

Oltre al gazpacho ho preparato un po’ di salsa tzatziki, visto che di cetrioli ne avevo in abbondanza, e devo dire che la cena a tema Fornelli spenti si è conclusa veramente bene, pance piene ma fresche!

gazpacho viola di barbabietole (2)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...