Pancake alla barbabietola: naturalmente rosa e vegani

Il mio sabato mattina è all’insegna del relax e di una lunga e tranquilla colazione fatta in casa: pancake, biscotti o fette di torta sono le protagoniste purché siano preparate con amore e serenità!

cof

  Oggi ho iniziato il weekend con questi pancake rosa, morbidissimi e del tutto naturali adatti anche per una merenda completa o per un dessert. 

I pancake alla barbabietola sono semplicissime da preparare, sono senza uova, burro, zucchero ed ovviamente vegan.
La ricetta è pronta in 5 minuti, niente tempi di attesa e niente scuse: mentre aspettate il borbottio del caffè preparate la pastella! 

Vi siete innamorasti di questi pancake e li volete anche a pranzo? Gustateli nella versione salata farcendoli per esempio con un pesto di rughetta e noci, formaggio spalmabile o hummus di ceci e zucca!

sdr

Ingredienti per 6 grossi pancake:

50 g centrifugato di barbabietola

50 g  di farina di riso

70 g farina di grano tenero

70 g di farina di farro

70 g latte vegetale

150 g acqua frizzante

1 cucchiaino olio

un pizzico di sale

1 cucchiaino di zucchero

 

 
Procedimento:

Sbucciate e tagliate la barbabietola a pezzetti, inseritela nella centrifuga e ottenete 50 g di centrifugato. In una ciotola unite le farine setacciate e il pizzico di sale. Aggiungete il succo di barbabietola, il latte, l’acqua e l’olio. mescolate fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi.

Oleate leggermente una padella antiaderente, eliminare l’eccesso con un panno di carta e scaldare a fuoco medio.

Quando la padella sarà ben calda, versare un mestolo scarso di composto al centro e dare la classica forma rotonda del pancake.Quando la pastella inizia a rassodarsi infilare la paletta sotto il pancake fino al centro e girarlo per cuocere anche l’altro lato. Trasferite ogni pancake su un piatto e ripetere l’operazione fino ad esaurimento del composto.

Questi pancake sono ottimi gustati caldi con una bella spalmata di crema alle nocciole o di marmellata!

 cof

La mia prossima sfida sarà quella di sostituire il succo della barbabietola con quello della carota viola, secondo voi cosa succederà?

Stesso colore? E per quanto riguarda il sapore? Avete mai provato a preparare dei pancake in questo modo?

 

Annunci

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Domenico Aliperto ha detto:

    il problema della barbabietola, in tutte le salse, è che tanto bella a vedersi quanto ostica a mangiarsi

    Piace a 1 persona

    1. Astrid ha detto:

      Ciao Domenico, anche io all’inizio ero titubante e un po’ refrattaria al sapore forte della barbabietola. Ed è per questo che l’ho centrifugata; sorprendente ma vero il sapore terroso non si sente per niente ma conferisce un bellissimo colore a pasta, gnocchi e pancake!!
      Provare per credere 🙂
      A presto,
      Astrid!

      Mi piace

  2. Mr.Loto ha detto:

    L’aspetto di questo dolce è assolutamente delizioso per cui penso che anche il gusto lo sia. Se non fosse così non importa, la barbabietola fa bene ed abbassa la pressione.

    🙂

    Piace a 1 persona

    1. Astrid ha detto:

      Ciao Mr.Loto, condivido ogni tua parola!! Fortunatamente erano buonissimi e bellissimi 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...