Chi sono

È il momento delle presentazioni… Eh sì, perché dietro a questo blog c’è qualcuno!

Benvenuti su DolceAmaraDeliziosa, mi chiamo Astrid Oriani, ho  1718, 1920 anni e tanta voglia di vivere!

Dalla mia passione per le cose semplici, per la natura e le gite al mercato, per gli ingredienti genuini e  freschi è nato questo mio spazio 2.o!

Vivo a Roma, in una zona molto tranquilla. Per ora il sogno di avere un orto risiede giusto nel cassetto e per il momento mi accontento di un porta vasi dell’Ikea per le erbe aromatiche e di una piantina di Pesco traballante!

Adoro tantissime cose della vita e soprattutto quelle cose che potrebbero sembrare le più scontante. Mi piace trovare il tempo per fare una passeggiata, per vedere le sfumature del tramonto, gironzolare tra i mercatini (sono rimasta affascinata da alcuni di Berlino), adoro le mie gatte (Perla e Mamma), le mie amiche (molto spesso vi capiterà di leggere di loro).

Ho un’ossessione per le scatole di latta, per le candele profumate, le fotografie e due colori: il lilla e il verde acqua!

Amici e parenti mi aspettavano per ottobre; ma io dentro quel pancione per altri due mesi proprio non ci volevo rimanere: così il 21 agosto del 1995, con qualche calcetto in più, sono riuscita ad uscire! Dopo la permanenza in ospedale e l’arrivo nella mia nuova casa, mi sono subito ripresa. Guardando le foto di quando avevo quattro-cinque anni non posso che affermare di essere sempre stata una buona forchetta!

m

La vita è un percorso in cui non si finisce mai di crescere e imparare. Gli alti e bassi fanno parte di questo percorso e dobbiamo accettarli e superarli. E così sto facendo anche io, o almeno ci provo!

Ufficialmente “DolceAmaraDeliziosa” è nato il 6 novembre 2012, ma posso dire che è sempre esistito in me perché non è altro che il mio carattere, quello che mi circonda. In fondo tutta la vita è …dolce, amara e deliziosa, come certi piatti sono dolci, amari e deliziosi!

Amo smisuratamente gli animali e questa Terra: essendo a dir poco ipersensibile mi prendo a cuore ogni violenza su di essi.

Nel mio piccolo faccio la mia parte: sto attenta a non comprare prodotti incellofanati (tutta plastica!), cerco sempre di spostarmi a piedi o con i mezzi pubblici e sensibilizzare amici e famiglia.

Dopo aver visto molti documentari,tra cui Earthlings; seguito inchieste; ed essermi avvicinata ad associazioni per i diritti degli animali, ho deciso di togliere completamente la carne dalla mia vita. Non vi è un giorno che rimpiango questa mia scelta, anzi non potrei immaginarmi diversamente. Io sono convinta di essere nata con questa attitudine. Fin da piccola mi sono sentita “diversa” dagli altri bambini perché mentre loro si divertivano a dar fastidio alle lucertole, a calpestare le formiche o incendiare i loro formicai, ad urlare:”uccidetela!” davanti ad un’ape io mi sono sempre sentita dalla parte di tutti questi esseri viventi che come noi vivono, ma diversamente da noi non provono odio.

Il bello del blog è riuscire ad entrare in contatto con altre persone con le stesse passioni, scoprire nuove ricette e scambiare consigli a vicenda.

Mi piace tantissimo viaggiare e, se fosse per me, starei sempre con lo zaino in spalla e la macchinetta fotografica. Quando viaggio mi piace stare a contatto con le tradizioni e la gente del posto, scoprire le loro abitudini e naturalmente conoscere la cucina del posto!

Sicuramente le cose da dire su di me non sono finite, ma non c’è fretta ogni volta che riuscirò a ritagliarmi un piccolo spazio per potervi scrivere, ecco lì che tra racconti, ricette e foto salterà fuori un pezzetto del puzzle!

Dimenticavo sono mancina e sapete come si dice? Si dice che le persone mancine siano più creative e sensibili e che la loro intelligenza non sia da sottovalutare quindi…attenti a voi!

L’ho già detto che ho un amore sconfinato per gli elefanti? Per me rappresentano la vita, così grandi, con quegli occhi profondi, luminosi, umidi, che sanno comunicare tanto; basta solo avere la sensibilità per cogliere tutto questo.

Un’altra cosa che mi piace tanto e che mi fa sognare è il mio piccolo locale, che per ora risiede nella mia testa, ma che mi piacerebbe tanto vederlo realizzato. Un locale, uno spazio accogliente, animato da mentalità creative dove il menù è scritto sulla lavagna e varia a seconda del raccolto, dove sedie e tavoli sono diversi (così ogni cliente può scegliere, secondo i propri gusti, dove sedersi), dove il profumo del pane si sente non appena girato l’angolo. Un polo di riferimento per chi ha voglia di raccontarci la sua storia, per chi vuole leggere un libro; un salone dove esporre i propri quadri, le proprie foto, le proprie opere. Il mio locale ospiterà anche serate a tema, dibatti e workshop. Un piccolo rifugio aperto non solo per apprezzare la buona cucina ma anche per seguire i più svariati corsi da quello di cucina e fotografia a quello di pittura e scrittura; naturalmente tutto dovrà essere il più possibile green e sostenibile!

Ragazzi ora vado…il forno reclama un po’ di attenzioni!

P.S.: spero che questa piccola presentazione non vi abbia stufato!!

IMG_3651

 

41 pensieri su “Chi sono

  1. Cara Astrid prometti proprio bene, hai tutte le virtù per poter aprire un bistrot di alta qualità, magari a Roma così posso raggiungerti in breve tempo appena ne ho voglia. Sai fare tutte queste cose buone già alla tua giovane età che di cuore mi
    viene di dirti brava bravissima continua così!!!! La tua birbante gattina Perla è davvero simpatica e curiosona proprio come il mio cagnolino Marley, lo trovo sempre arrampicato da qualche parte in cucina….
    Un forte abbraccio da Rossana

    Mi piace

  2. Ciao, mi chiamo Elisabetta. Sono di Torino. Ho scoperto il tuo blog per caso e volevo farti i complimenti!!!!! E’ bellissimo, utile e fantasioso! Sei carina da matti! un abbraccio, continua così!!!! Ciao🙂

    Mi piace

    • Ei ciao! Grazie mille sei gentilissima. Quando ricevo complimenti di questo tipo mi sciolgo completamente. Io ho bisogno del mio blog, del mio spazio e non vi è giorno in cui non penso a come migliorarlo, a cosa scrivere ecc.. Voglio che diventi un luogo familiare, come un salottino dove chiacchierare e scambiarsi idee di cucina, viaggi e vita sostenibile. La direzione d’arrivo è ancora molto lontana però sono positiva e penso sempre che l’ho aperto neanche da un anno e ho solo diciotto anni, neanche da un mese! Grazie mille sei stata davvero gentile e questo tuo commento mi ha fatto iniziare bene la giornata!

      Mi piace

  3. Ciao, ti ho scoperto grazie a WordPress e devo dire che è stata una piacevolissima scoperta. Mi intriga molto il tuo modo di vedere le cose soprattutto perchè ricordi una persona a cui voglio un bene dell’anima perciò, per così dire, mi vai a genio
    Spero di poter leggere altro di te;
    Alla prossima, dal tuo quasi coetaneo (19 anni)
    David!

    Mi piace

  4. Ciao Astrid! Grazie per esserti iscritta al mio blog ( #cucinattiva)
    Mi rispecchio molto nella descrizione di te qui sopra, e per questo ti dico in bocca al lupo per il tuo blog e per tutti i tuoi sogni! ^_^
    A presto, Lauretta.

    Mi piace

    • Grazie mille Lauretta! Giusto ora stavo pensando “ma alla fine che farò dopo il liceo?!” Ora come ora so solo che devo andare a comprare la farina per domani!! 🙂

      Mi piace

  5. Ciao Astrid!
    Abbiamo “parlato” un paio di mesi fa sul blog di Ecocucina, avevi detto che desideravi i granuli di kefir e io ho risposto che potevo regalarteli, ma non sono sicura che tu abbia letto la risposta… perciò ho pensato di venirti a cercare, e ho fatto bene, perché ho scoperto un blog veramente bello: complimenti!! Anch’io adoro cucinare, viaggiare e vivere in modo “naturale”, perciò credo che diventerò una tua affezionata lettrice
    Tornando al kefir, se stai ancora cercando i granuli, contattami e sarò ben felice di dartene un po’ per iniziare la tua produzione!! A presto,
    Marina

    Mi piace

  6. Ciao Astrid! prima di presentarmi: la tua presentazione è davvero carina ed originale, come il tuo blog, quindi è per me un piacere leggere le tue ricette e volta per volta conoscere anche te!
    Sono una novella seguace, ho 24 anni, originaria della provincia di Cuneo, ma attualmente vivo a Trento, adoro cucinare e ricercare ricette originali e pensa un po’ in che circostanze ho cominciato a leggere le tue fantasiose creazioni… una mia amica ha conosciuto tua madre in treno ed ecco che viene a parlarmene, ed insieme ci mettiamo a scorrere le tue ricette più recenti, a partire dalla torta con carote e senza zucchero (che non vedo l’ora di sperimentare!).
    Mi piace l’idea del tuo blog, mi fa venire in mente il film Julie&Julia, che sicuramente avrai visto! Ti auguro davvero di poter realizzare i tuoi sogni così come realizzi le tue creative ricette, abbinando fantasia e colori..
    Sappi che a breve sperimenterò torte, focacce, biscotti… mi viene fame solo a pensarci!
    Anche io sono vegetariana, da oltre 5 anni, quindi apprezzerò ancora di più le tue ricette, dato che normalmente devo sempre riformulare le ricette che trovo, perchè spesso aventi la carne… Anche la mia sorellina apprezzerà (vegetariana pure lei, dopo aver visto lo stesso documentario di cui parlavi anche tu…).

    Credo concluderò questo mio intervento, dato che rischia di essere eccessivamente prolisso…
    Sappi comunque che ti seguirò con passione e spero di poter condividere con te consigli ed idee!

    A presto!
    Ali

    Mi piace

    • Ciao Alice che immenso piacere che mi ha fatto leggere le tue parole, ti ringrazio di cuore! Già mia mamma è molto chiacchierona e non si fa problemi a parlare con la gente sopratutto se dalle loro bocche escono parole che centrano con il tema cucina! Sembra un film, il nostro: mia mamma che torna a casa e mi parla di Natalie. Natalie ne parla al ragazzo e ne parla anche con te. E così, indirettamente, ora ci conosciamo! Per il messaggio non preoccuparti non mi spaventano quelli lunghi anzi tendo a prolungarmi anche io nello scrivere accorgendomi o che ripeto o che dico tante, troppe cose!🙂 Non so se mamma l’aveva accennato a Natalie che sto provando ad entrare all’università gastronomiche di Pollenzo, il 24 maggio avrò la prova e se tutto andrà per il verso giusto il problema sarà trovare una sistemazione e incominciare a entrare nell’ottica che tra pochi mesi mi avvicinerò a voi! Alice sono contenta sulla vostra scelta di essere vegetariane, in questo ultimo periodo l’ho preso molto più sul serio e infatti se fino a qualche tempo fa facevo passare il pesce ora neanche quello perché è pur sempre un animale che soffre e subisce ingiustizie. Così ho deciso, facciamo passare queste settimane di compiti e ansia per la tesina che devo ancora iniziare, di dare una bella rinfrescata al blog con tante ricette di stagione, fresche e vegetariane e poi ho un sacco di dolci genuini come piacciono a noi da provare! Saluta Natalie e dille che la ringrazio molto🙂 Ciao Ali, grazie davvero mi hai fatto incominciare la giornata al massimo!!

      Mi piace

      • Figurati, il piacere è mio! Pollenzo è famosissima, specie per chi, come me, abita nella zona! Bra, Alba, tutti presidi slow food davvero rinomati.. parlare di questo mi fa tornare in mente la mia “patria” (Valle Varaita), e che nostalgia! In bocca al lupo per il 24 maggio allora!
        Se questo we riesco a ritagliarmi un bel po’ di tempo sperimento qualche tua ricetta e ti faccio poi sapere!🙂
        Buona giornata! Ps saluti anche da Nathalie!

        Mi piace

  7. Curiosita dal tuo commento mi sono voluta intrufolare nel tuo racconto!
    Metti paura! Sarà che sono mancina come te? Che amo tutto ció che ami tu? Che il mio orto si limita a 6 cipolle chiuse in un vaso da 40cm di diametro? Che siamo romane? O che ci piacciono gli animali? Forse siamo entrambe buone forchette? Se non avessimo date di nascita differenti, mi sarei domandata se non fossimo gemelle separate alla nascita? Mi piaci un sacco (sará la somiglianza?!), ti ammiro per la voglia di vivere che hai! La esprimi in ogni frase e questo fa bene a chi ti legge🙂 mille baciozzi!

    Mi piace

    • Manuela ma dai non ci credo tutte queste somiglianze?! Grazie delle bellissime parole, soprattutto l’ultima frase “ti ammiro per la voglia di vivere che hai! La esprimi in ogni frase e questo fa bene a chi ti legge” mi ha fatto sciogliere, davvero leggendo pensi questo di me? =) Sarà che per la mia insicurezza non mi sento mai completamente soddisfatta e penso sempre che posso fare di più, però delle belle parole, così gratificanti e dette da persone dolci e gentili come te, mi rendono soddisfatta del mio blog! Grazie =)

      Mi piace

  8. Ciao Astrid! Ho scoperto per caso il tuo blog. Ho vissuto per qualche mese in Turchia e li ho fatto il pieno di bulgur…e non solo🙂 Domani farò una cena “turca” per degli amici e nel cercare una ricetta alternativa ho trovato i tuoi fiori di zucca ripieni..li sperimento! Complimenti per il blog, le ricette e i pensieri. Elena

    Mi piace

    • Ciao Elena non immagini che gioia e come mi fa piacere ricevere questo tipo di complimenti!! Wow come mi piacerebbe conoscere la Turchia sotto l’aspetto gastronomico, dicono che è un crocevia do tradizioni e innovazioni! A presto e soprattutto fammi sapere come vanno i fiori di zucca!

      Mi piace

  9. Ciao Astrid! Grazie per tutti i commenti gentilissimi che hai lasciato sul nostro blog! Sembri proprio una ragazza sensibile e genuina. Comunque, diciamo che condivido il tuo sogno utopico! L’idea di un posticino come lo descrivi tu è proprio bella! Complimenti per le ricette e le foto… sei così giovane e così brava! Ps. a quando il passo vegan?! :p Un caro saluto,
    Manuela

    Mi piace

    • Ciao Manuela! Il piacere è davvero tutto mio!
      Mi sento molto in sintonia con il vostro blog e seguirvi sarà bellissimo!
      Eh, per il momento sono una vegetariana(convintissima della sua scelta) che ha ancora molto da imparare e da scoprire!

      Mi piace

      • Brava, si! L’importante è voler crescere e non rimanere fossilizzati sulla stessa idea! Anche seguire te sarà un vero piacere! Continua così🙂

        Mi piace

  10. Ciao Astrid, sono un concittadino pentito e trasferito in Toscana, il “mi piace” a quello che scrivi è scontato perchè non potrebbe essere altrimenti.
    Da quello che leggo sulla tua biografia potrebbe interessarti il mio articolo “L’orto sul davanzale”. Sta per per seguirne un altro su “l’orto bonsai”. Se vuoi, cerca su google Joseph Pastore Maker.

    Mi piace

  11. Ciao Astrid, non so per quale bell’incanto tu sia arrivata sul mio blog ma il tuo “mi piace” è molto gradito. Vista la passione comune ti invito a leggere i due articoli sull’orto: “lorto sul davanzale” e “l’uomo del monte ha detto Si”. Da oggi ti seguo anch’io!
    Ps: hai una certa somiglianza con Isabella Rossellini da giovane.

    Liked by 1 persona

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...