Ultimi Aggiornamenti degli Eventi

Polpette di melanzane al forno

Posted on Updated on

Ahooooo! Arieccome qua!  questo è quello che direbbe una romana caciarona quale non sono per niente io, tanto che molte persone mi domandano sempre: “Ma te, non sei di Roma, vè?!” Eh sì, invece io sono di Roma ma, a casa, mamma si è sempre impegnata molto e guai se uscissero frasi dalla mia bocca come “vado a magnà” o altre parole in “romanaccio”. Certo il romanaccio è forte da sentire, spesso anche divertente, ma io personalmente sono felice di saper parlare italiano e decidere quando con le amiche entrare in modalità so’ de borgata zì! Comunque non preoccupatevi non voglio intrattenervi con una lezione di dialettologia, per la quale servirebbe la mia amica Federica che, da quando si è iscritta a lettere, potrebbe intrattenervi per ore con una lezione sull’assimilazione regressiva della n (tipica del romano es: mondo-monno). Io invece voglio parlarvi di queste polpette veramente, ma veramente buone, così buone che appena sfornate è stata dura non mangiarsele tutte! polpette di melanzane al forno (1) Croccanti fuori, morbide e cremose all’interno, queste polpette hanno un sapore, un profumo e una consistenza perfetti. Perfette per cena, pranzo o come spuntino; da gustare calde, fredde o tiepide; da soli o in compagnia; al mare, in montagna o in collina… Insomma, le mangerei sempre! polpette di melanzane al forno (2)

Ingredienti:

2 melanzane

100 g di pecorino

un bel po’ di pangrattato

un uovo

olio evo q.b.

prezzemolo fresco, curry e curcuma (potete usare tutte le spezie che preferite)

sale e pepe q.b.

Procedimento:

Pulite le melanzane, lavatele e asciugatele. Cuocetele in forno a 200° per circa 30 minuti. Quando si saranno ammorbidite, toglietele dal forno e lasciatele intiepidire. Scavatele e mettete la polpa in un colino e premete per fare in modo che l’acqua esca. Ponete le melanzane in un recipiente capiente e aggiungete l’uovo, il formaggio grattugiato e le spezie. Regolate di sale e pepe. Impastate per bene e formate delle polpettine tonde della grandezza di una noce. Passatele nel pangrattato e disponetele su una teglia  precedentemente ricoperta con carta da forno. Infornate per  25-30 minuti a 180°. Togliete dal forno, lasciate raffreddare qualche minuto e servitele.

polpette di melanzane al forno (7)

Barchette di melanzana con caponata di verdure e mozzarella

Posted on Updated on

Oggi torno sugli schermi con un’altra bellissima e buonissima ricetta tutta estiva dove la protagonista è la melanzana Sto parlando delle deliziose barchette con caponata di verdure e mozzarella!

Una ricetta davvero facile da preparare, piena di sapori e colori talmente invitanti che resistere risulta davvero difficile!

Quando prendo la decisione di cucinare le melanzane vuol dire che proprio ho voglia di impegnarmi in cucina, tra poche righe più in giù capirete quello che sto dicendo e appena avrete letto, scommetto che dubiterete fortemente della mia sanità mentale ma io la penso così,  ah ah ah!

Sarà perché non  è mai stato un ortaggio molto presente qui a casa o sarà perché non ho parenti del sud che me la friggono e rifriggono fino a farmela odiare, dopo averla amata, sta di fatto che se devo scegliere tra una melanzana o un altro ortaggio tipo zucchine, zucca o patate, non scelgo di certo la prima!

Da quando le compri le melanzane vogliono essere curate, coccolate e si arrabbiano pure se non le friggi o non le impieghi in cotture laboriose, da un lato hanno pure ragione perché, diciamolo, le melanzane light in padella non sono tutto questo granché, mentre le zucchine mantengono sempre il loro quid!

Cosa posso dire in mia discolpa?

Che questo lo pensavo fino a qualche anno fa, ora che ho capito come vanno trattate, è tutta un’altra cosa, penso addirittura di esserci diventata amica!

Ormai la mia perplessità davanti a due melanzane è del tutto svanita, anzi, ormai credo di sapermi destreggiare bene tra le varie varietà ovale, striata, tonda genovese, violetta di Firenze, di Napoli e la mia preferita, quella bianca!

Ed è per questo che, per darvi la prova di come abbia abbassato la guardia nei confronti di questo magnifico ortaggio, al mercato ne  ho comprate un bel po’ e vedrete come ve le propinerò instancabilmente in questi giorni!! Tanto per cominciare, ecco queste appetitose barchette!

barchette di melanzane con caponatina e mozzarella (2)

Ingredienti per 4 persone:

2 melanzane grandi

2 zucchine

1 patata

1 cipolla

2 pomodori a grappolo

2 cucchiai di olio d’oliva extravergine

1 mozzarella fior di latte

sale e pepe

Procedimento:

Lavate e tagliate in due parti nel senso della lunghezza le melanzane, incidete superficialmente la polpa, salate, oliate leggermente e infornate a 190° per 20 minuti.

Sbucciate e tagliate finemente la cipolla, stufandola poi con l’olio. Tagliate le zucchine e le patate a dadini, unitele al soffritto e, poco dopo, aggiungete i pomodori tagliati a pezzetti e privati dei semi.

Insaporite con sale, pepe, basilico e altre spezie. Fate cuocere ancora per altri 10 minuti. Scavate le melanzane dalla polpa e riempitele con la caponata: ricoprite con la mozzarella tagliata a dadini e spolverizzate, a piacere, con del pecorino a scaglie.  Gratinate in forno con il grill per 5 minuti e servite.

barchette di melanzane con caponatina e mozzarella (4)

In questa ricetta la polpa della melanzana non viene impiegata ma voi fatevi furbi e tenetela da parte per delle irresistibili polpette!

Questa ricetta è tratta liberamente dal primo volume della raccolta Le ricette di Eataly.

Polpette piselli e lenticchie rosse con salsa allo yogurt e una piccola parentesi sull’estate

Posted on Updated on

Proprio ieri una mia amica di nome Francesca mi ha scritto una frase che per me è uno dei complimenti più belli che abbia mai ricevuto! Dopo aver visto questa mia foto mi ha detto: “Tu appartieni all’estate”. 11282115_10206390611154646_2109530766_n

Sarà per i colori della foto o sarà perché l’ho scattata ieri durante la mia piccola fuga dalla città al mare, ma è così: io in estate vivo veramente, è decisamente la mia stagione preferita e appena le giornate sono calde per me diventa subito estate anche se magari durano un giorno solo e quello dopo piove! Amo così tanto questa stagione che, ogni anno, da quando ero piccola, sono ansiosa di vederla arrivare, di potermici immergere, di sentire il caldo addosso e dentro di me, di alzarmi con il sole e sapere che mi accompagnerà per tutta la giornata. Fino a qui tutto bene ovviamente, volete sapere qual’è la “fregatura”?! Appena arriva, a me viene una paura matta di vederla andare via; la vorrei sempre con me, con tutto il suo calore, la sua luce e le sue giornate lunghe così lunghe, ma che durano troppo poco rispetto al buio e al freddo dell’inverno… E’ per questo che ogni giorno dell’estate lo vorrei vivere al massimo, ma essendo una comune mortale con i soliti problemi di tutti i giorni, quest’estate è già tanto se avrò una settimana di respiro ad agosto! Poiché non credo di essere l’unica che si sogna meravigliosi viaggi, emozionanti avventure, infiniti  tramonti al mare, passeggiate lungo la riva, pranzi in compagnia e serate danzanti sulla spiaggia volevo condividere con voi questo mio rapporto con l’estate. Eh sì, ringrazio la mia piccola tesorina perché ha ragione lei; devo vivere ogni giorno al massimo e anche se non andrò in chissà quale posto mozzafiato, nulla conta di più che vivere il momento con le persone giuste senza farsi troppe paranoie e pensare al dopo. Cari miei, vi confesso una cosa; questo post però l’avevo aperto con l’intenzione di condividere con voi delle polpette troppo buone, quindi non me ne vogliate ma sorbitevi anche questa ricetta!!

polpette piselli lenticchie rosse (2)

Ingredienti per 12 polpette:
200 g di lenticchie rosse decorticate
100 g di piselli freschi
1/2 cipolla rossa
3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
2 cucchiai di passata di pomodoro
Qualche foglia di timo e maggiorana freschi
1 pizzico di pepe e di sale
Per la salsa:
200 g di yogurt greco
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
2 cucchiai di erba cipollina
1 cucchiaio di timo
1 pizzico di sale e pepe
Procedimento:
 Cuocete le lenticchie in pentola a pressione per circa un quarto d’ora.
Scolatele e fatele raffreddare, poi in una ciotola schiacciatele leggermente con una forchetta fino a formare una purea un po’ grossolana. Aggiungete i piselli e tutti gli altri ingredienti.
Fate riposare l’impasto in frigorifero per una mezz’oretta, accendete il forno a 200° e rivestite una teglia con della carta forno. Formate con le mani le polpette,e disponetele sulla teglia.
Infornate per 20 minuti, fino a doratura, girandole di tanto in tanto.
Per la salsa allo yogurt basta mescolare tutti gli ingredienti tra di loro e servire!
polpette piselli lenticchie rosse (1)
Buone, semplici e gustose in ogni occasione!

Insalata di avena integrale con mozzarella e verdure primaverili

Posted on

insalata di avena integrale e verdure (4)

In questo periodo dell’anno la mia gioia è a livelli massimi semplicemente perché è primavera, le giornate sono luuunghe, mi sveglio con la luce calda del sole, i parchi sono rigogliosi di fiori e di uccellini che cinguettano felici.

Adoro la primavera pure o, forse, soprattutto per gli ortaggi che inondano i banconi del mercato in questa stagione: fave, piselli, fiori di zucca, peperoni di tutti i colori e chi più ne ha più ne metta!

Dedico questa ricetta tutta primaverile per colori e per sapori alla mia amata Primavera!

Ingredienti per 4 persone:

250 g di avena integrale

2 mozzarelle

2 zucchine

1 peperone giallo e uno rosso

200 g di pisellini freschi

una cipolla rossa

1 limone

4 cucchiai di olio evo

origano fresco, sale e pepe q.b.

Procedimento:

Ammollate l’avena in acqua fredda per circa 3 ore, quindi cuocetela in abbondante acqua leggermente salata per 45 minuti o in pentola a pressione. In una padella fate soffriggere la cipolla, dopodiché aggiungete le zucchine e i peperoni precedentemente mondati e tagliati a dadini. Verso fine cottura aggiungete i pisellini.Tagliate le mozzarelle a dadini e fatele sgocciolare per bene. Condite l’avena lessata con olio, origano e succo di limone. Aggiustate di sale e impiattate aiutandovi con un coppapasta. Disponetevi sopra la mozzarella e le verdure.

insalata di avena integrale e verdure (1)

insalata di avena integrale e verdure (2)

Pancakes alle banane e miele di Zagara

Posted on

Buongiorno a tutti! Come sta andando questa settimana?

Oggi mi sono svegliata con una voglia insaziabile di pancakes!

Lo so, non è domenica ma chi l’ha detto che non possiamo prendercela comoda anche di mercoledì mattina?!

Così, presa la mia decisione di preparare i pancakes mi sono messa all’opera ed ecco qui dei deliziosi pancakes morbidissimi, semplici e …di recupero!

Eh sì, cari miei, avete capito bene: questi sono dei pancakes in stile facciamofuorigliavanzi!

A casa mia le banane si mangiano belle mature, ma queste, amici miei, lo erano davvero troppo, così mi è venuto il lampo di genio di impiegarle nella ricetta dei miei pancakes!

pancakes alla banana (7)

pancakes alla banana (5)

 Ingredienti:

1 uovo

150 g di farina

2 banane mature frullate

100 ml di latte

40 gr di zucchero semolato

cannella q.b

1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci

miele q.b.

Procedimento:

Frullate le banane fino a ottenere una purea omogenea.

In una ciotola mettete la farina, lo zucchero, la cannella e il lievito, mentre in un’altra sbattete leggermente le uova e il latte aggiungendo la purea di banane.

Unite il composto liquido con le farine e usando una frusta create una cremina abbastanza densa.

Riscaldate una padella antiaderente e versate un cucchiaio di impasto.

Fate cuocere da un lato a fuoco basso fin quando non vedrete le bollicine crearsi, dopodiche voltate il pancakes dall’altro lato e cuocete per circa un minuto.

Impilate i pancakes su un piattino e versate sopra il miele.

Portate in tavola e gustate!

pancakes alla banana (2)

 

Muffin salati con fave e piselli

Posted on Updated on

Questa domenica di sole e di quiete è perfetta per preparare i muffin salati con le fave e i piselli, entrambi legumi freschi e salutari che in questa stagione inondano i banchi del mercato. I muffin salati con fave e piselli qui a casa vengono spazzolati via in un nanosecondo, così gustosi e appetitosi: non faccio in tempo a sfornarli che già si dimezzano! Perfetti da servire come antipasto durante un picnic o un brunch domenicale! Vi lascio la ricetta di questi golosissimi muffin salati!

muffin fave (12)

muffin fave (5)

Ingredienti per 12 muffin:

100 g di fave e 100 g di piselli freschi e sgranati

3 uova

100 g di farina 0

100 g di farina integrale

100 ml di latte

100 ml di olio evo

una manciata di erba cipollina o altre erbe aromatiche

40 g di pecorino grattugiato

60 g di parmigiano grattugiato

10 g di lievito per torte salate

sale e pepe q.b.

Procedimento:

Sbattete in una terrina le uova e aggiungete il latte, l’olio e incorporate l’erba cipollina. Aggiungete poi la farina setacciata con il lievito e mescolate bene per amalgamare il tutto. Aggiungete quindi i formaggi grattugiati, i piselli e le fave. Salate leggermente e pepate a piacere. Mescolate il composto delicatamente. Riempite gli stampini e cuocete i muffin a 180°C per circa 25 minuti.

Se preferite, potete anche sbollentare le fave e i piselli in acqua per pochi minuti. Sinceramente non lo trovo necessario in quanto sono teneri e freschi già di loro e perché poi si cuociono bene in forno!

muffin fave (18)

Strepitosi sia appena escono dal forno che tiepidi!

E questi muffin vanno dritti dritti nel cestino da picnic della raccolta StagioniAMO!

Una raccolta imperdibile dove tutta la bontà della verdura e della frutta di stagione si uniscono per questo grande picnic!

image41

Risotto al rosmarino, zenzero e parmigiano

Posted on

Cremoso, invitante e goloso; questo risotto sprigiona profumi d’oriente e di mediterraneo: zenzero e rosmarino, parmigiano e un pizzico di curcuma.

Gli aromi scelti arricchiscono il risotto senza appesantirlo e, donano, a uno dei  piatti più semplici della nostra tradizione gastronomica, un’eleganza tutta nuova.

Il risultato finale è una sinfonia di fragranze da assaporare con calma, un tripudio di sapori che si uniscono per regalarci un’esperienza sensoriale fantastica.

Tra complimenti e commenti positivi del tipo: “Uno dei tuoi risotti meglio riusciti” o ancora: “Io te lo dico faccio il bis, anzi il tris” vi auguro una buona domenica e inizio settimana!

risotto al rosmarino, zenzero e parmigiano (3)

risotto al rosmarino, zenzero e parmigiano (2)Ingredienti per 4 persone:

320 g di riso

1/2 cipolla piccola

40 g di burro

la scorza di mezzo limone

1/2 dl di vino bianco secco

1 l di brodo vegetale

4 rametti di rosmarino

zenzero e curcuma in polvere

60 g di parmigiano grattugiato

Procedimento:

Pulite e tritate la cipolla. Rosolatela con il burro a fuoco dolce e aggiungete il riso. Fatelo tostare per 2 minuti, bagnare con il vino e far evaporare. Aggiungete il brodo bollente a più riprese e cuocete per almeno 15 minuti. Pochi istanti prima del termine della cottura aggiungete la scorza del limone, lo zenzero, la curcuma e il rosmarino. A fuoco spento mantecare con il parmigiano e servire con una manciata di semi di papavero.

risotto al rosmarino, zenzero e parmigiano (1)